Aia del Tufo » Non categorizzato » Linea Verde all’Aia del Tufo

30.06.2017

Linea Verde all’Aia del Tufo

LINEA VERDE ALL’AIA DEL TUFO RAI 1 – PUNTATA DEL 11/06/2017

Alessia e Roberta Morettoni due sorelle che hanno deciso di rimanere nella loro terra di origine. L’azienda agricola Aia del Tufo è gestita dalla stessa famiglia da 5 generazioni e oggi rappresenta un connubio perfetto tra tradizione e modernità. Grazie anche all’Agriturismo aperto 15 anni fa sono riuscite a valorizzare tutti i prodotti della loro terra. Roberta si occupa dei campi insieme al padre Alfredo e al compagno di vita Luca. L’azienda si estende su 25 ettari suddivisi in tante piccole culture dirette all’autosostentamento della famiglia e dei clienti dell’agriturismo. Qui si coltiva la biodiversità, ossia da anni spinte dai ricordi e dalla memoria del babbo hanno iniziato a coltivare semi antichi autoctoni di Sorano e Pitigliano e della Maremma. L’azienda agricola agriturismo Aia del Tufo è coltivatrice custode di diverse varietà:

–          Grano tenero antico Autonomia A

–          Grano tenero antico Autonomia B

–          Grano tenero antico Gentil Rosso

–          Grano tenero antico Frassineto

–          Fagiolo Cannellino di Sorano

–          Fagiolo Ciavattone di Sorano

–          Mais di Pitigliano

–          Aglio rosso maremmano

Essere coltivatore custode significa ricevere una manciata di seme dalla banca del germoplasma della regione Toscana con l’obiettivo di riprodurli in modo che non vengano persi. Ogni anno i responsabili della Banca del seme vengono in azienda per sopralluoghi e al momento della raccolta restituiamo una piccola parte per continuare la conservazione e la divulgazione. I terreni vengono coltivati in modo naturale e biologico aiutandosi con i sovesci e le rotazioni senza ricorrere e fertilizzanti e diserbanti. Da 2 anni abbiamo reintrodotto anche la coltura della Canapa sativa che oltre ad essere una pianta dai mille usi è un attimo fertilizzante ideale nelle rotazioni con i grani antichi. Oltre alla tradizione come detto l’Aia del Tufo si caratterizza per la modernità, infatti con l’introduzione delle piante officinali hanno diversificato la loro azienda. Dispone di un moderno alambicco e trasforma le piante in oli essenziali di Lavanda, Salvia Sclarea, Issopo, Rosmarino, Cipresso, Alloro e Finocchio Selvatico. L’obiettivo è quello di diventare autosufficienti anche per tutto ciò che riguarda la cura e la pulizia del corpo.

Alessia invece insieme alla mamma Floriana si occupa della trasformazione e della cucina del ristorante dell’Agriturismo. Il 90% degli ingredienti utilizzati sono biologici  e autoprodotti. I grani moliti nel mulino aziendale con macine a pietra vengono trasformati in stupende pagnotte di pane con lievito madre e cotte nel forno a legna e in pasta come i pici, spaghettoni fatti in casa che si caratterizzano per essere solo farina e acqua o i tortelli ricotta e spinaci, ma anche pappardelle, reginelle, tagliatelle e gnocchi. La carne proviene prevalentemente dai nostri allevamenti, o selvaggina o aziende locali con marchi agriqualità.

L’Aia del Tufo forma un cerchio perfetto, tutta una serie di attività che portano tutte ad un unico fine, la soddisfazione del cliente. Un’azienda agricola biologica che fornisce tutti gli ingredienti, 5 camere accoglienti e luminose e un ristorante aperto anche agli esterni il tutto gestito in armonia e naturalezza.

Di seguito la puntata di Linea Verde Estate andata in onda Domenica 11 giugno 2017 dove si parla della nostra storia!!

 

Linea Verde – Estate all’Aia del Tufo- Rai1 puntata del 11/06/2017

 

keyboard_arrow_left Menu